Quel dolce foco

Quel dolce foco

Il madrigale nella Firenze del Cinquecento

musiche di Philippe Verdelot, Jacques Arcadelt, Costanzo Festa, Francesco Corteccia

Il programma è costituito da una selezione nell’amplissimo repertorio del madrigale, il nuovo genere musicale che dalla Firenze degli anni ’20 del Cinquecento si diffonderà anche verso Roma e Venezia. Tra testi di Machiavelli, Michelangelo, Bembo e musiche di Verdelot, Arcadelt, Festa e altri, l’argomento amoroso si intreccia con retroscena inevitabili implicazioni politiche all’interno di un panorama italiano estremamente complesso e turbolento.

5 cantanti (1 soprano, 1 mezzosoprano, 2 tenori, 1 basso), 1 direttore

Programma

Giorno e Notte
Sebastiano Festa (ca 1490-1524)
O passi sparsi (1)

Philippe Verdelot (ca 1485-dopo 1530)
O dolce notte (2)
Divini occhi sereni (3)
Quanto sia lieto il giorno (4)

Madonna …
Jacob Arcadelt (1507-1568)
Ahimé, dov’è’l bel viso?

P.Verdelot 
Con l’angelico riso (3)
Madonna per voi ardo (3)
Madonna non so dir tante parole (5)

Fuoco (… inferno e paradiso)
P.Verdelot 
Amor io sento l’alma (4)

Costanzo Festa (ca 1480-1545)
Così soave’l foco (6)

Francesco Corteccia (1502-1571)
Fammi pur guerr’Amor (7)

J.Arcadelt 
Ver infern’e’l mio petto (7)

Dolcezza (la Sirena)
J.Arcadelt 
Chi potrà dir quanta dolcezza (7)
Quando col dolce suono (7)

Adrian Willaert (1490-1562)
Qual dolcezza giammai (8)

Tra Roma e Firenze
P.Verdelot 
Trist’Amarilli mia (9)

J.Arcadelt
Deh come trista esser dei (10)
Parole extreme (10)

P.Verdelot
Italia mia (7)

Nozze (tra Arno e Tevere)
C.Festa
Sacra pianta (8)

Hubert Naich (ca 1513-ca 1546)
Spargi Tebro (10)

Su questo sito Web utilizziamo i cookie, ossia memorizzano piccoli file sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.